Scope elettriche per moquette

Siete alla ricerca di scope elettriche per moquette e non sapete che pesci pigliare? Non preoccupatevi! Per una volta posso dirvi che la scelta giusta non sarà troppo complicata da fare. Nelle prossime righe non parleremo delle numerose opzioni che riguardano tutte le scope elettriche (con o senza filo, con o senza sacchetto, ad acqua o silenziose), ma ci concentreremo sulle caratteristiche e funzioni indispensabili per mantenere la tua moquette bella e pulita.

La moquette è un materiale molto bello, morbido e confortevole, ma presenta l’innegabile difetto di attirare una quantità pazzesca di polvere. Sembra che gli acari, tra le fibre del nostro pavimento, riescano a trovare la serenità totale, in altri luoghi evidentemente irraggiungibile. Nello stesso tempo, pur avendo bisogno di una pulizia particolarmente accurata, la moquette è un materiale molto delicato. Sarà necessario, per non rovinare un investimento mica da poco, prestare attenzione alla pulizia, da effettuare con costanza, e all’apparecchio che useremo.

Oggi ci occuperemo sia dell’aspirazione dello sporco dalla moquette, sia del suo lavaggio. Infatti parleremo sia delle scope elettriche per moquette che delle scope elettriche a vapore.

Le caratteristiche indispensabili per pulire in totale sicurezza

In apertura di questo articolo, ho detto che la scelta per trovare scope elettriche per moquette non è troppo difficile. Lo confermo e aggiungo il perché. Sarà facile orientarci perché molte scope elettriche sono appositamente studiate per le moquette e dichiarano sulla scheda tecnica questa caratteristica.

Nonostante ciò credo che sia importante conoscere le funzioni che rendono le normali scope elettriche scope elettriche per moquette. Si tratta, infatti, di apparecchi semplicemente dotati di spazzole in grado di aspirare la polvere senza danneggiare le fibre.

Le setole adatte alla moquette

Particolarmente importanti per l’igiene della nostra moquette sono le setole della scopa elettrica. Per riuscire a pulire in profondità un materiale che attira polvere e sporco, sono necessarie setole lunghe. Per questa ragione dobbiamo assicurarci che la scopa elettrica che abbiamo deciso di acquistare abbia un tasto che permetta, appunto, di allungare le setole. In questo modo l’aspirazione andrà in profondità e potremo intrappolare all’interno dell’apparecchio anche la sporcizia più nascosta.

Al di là di questa indicazione generale, è opportuno distinguere tra tipi diversi di scope elettriche per moquette a seconda della qualità della moquette che andremo a trattare. Se in casa ho la moquette a posa unica, di altissima qualità e molto costosa, dovrò orientarmi su aspirapolvere tipo battitappeto. Se, invece, la qualità della moquette è inferiore, sarà sufficiente una scopa elettrica con spazzole rotanti.

La potenza della aspirazione e le scope elettriche cicloniche

Per riuscire a eliminare quantità importanti di polvere, come quelle che si depositano sulla moquette, dobbiamo verificare che il nostro apparecchio abbia una potenza di aspirazione elevata. Per avere prestazioni elevate, a mio parere, non dovremmo scendere sotto una scopa elettrica da 1300 watt.

Inoltre, sfruttando al massimo la tecnologia a disposizione, opterei per un scopa elettrica ciclonica. La funzione ciclonica, oltre a separare la polvere dall’aria, intrappolando le particelle di sporco dentro l’apparecchio e restituendo all’esterno aria pulita, assicurerà una potenza di aspirazione adeguata alla pulizia della moquette.

Scope elettriche a vapore

Se, invece, oltre che aspirare voglio igienizzare senza rovinare la mia moquette, penserei all’acquisto di una scopa elettrica a vapore con potenza regolabile.

Le scope elettriche a vapore, nonostante il nome, non aspirano, ma lavano. Esistono in commercio anche apparecchi 2 in 1 che permettono l’aspirazione e il lavaggio. Io, però, trattandosi di moquette, materiale che attira particolarmente la polvere, opterei per due diverse scope elettriche.

Con il vapore sarò sicuro di disinfettare i pavimenti dove magari gattonano i miei figli, senza l’utilizzo di prodotti chimici. Il vapore a 100°  sarà, infatti, sufficiente per sciogliere ed eliminare le macchie dalla moquette. Se, però, lo sporco è particolarmente resistente, dovrò aggiungere poco detersivo al serbatoio dell’acqua.

Conclusioni finali e suggerimenti

Come avrai capito, sul mercato non mancano i prodotti per prenderti cura della moquette. Ma, se vuoi preservare al massimo i tuoi pavimenti rivestiti, il miglior consiglio che posso darti è di effettuare una pulizia frequente. L’ottimale sarebbe passare la scopa elettrica ogni giorno, ma se questo non fosse possibile, non scenderei sotto le 2 volte a settimana.

Rosa, 37 anni e una grande passione per la scrittura. Queste alcune delle mie caratteristiche, a cui si unisce una grande voglia di rendere ogni argomento piacevole e facilmente comprensibile al lettore. Semplicità e bellezza, nella scrittura particolarmente, sono le mie parole d’ordine. Attualmente sto terminando l’iter burocratico per diventare giornalista pubblicista. I temi che mi interessano di più sono la cura della persona, della casa e la cucina

Scope elettriche per moquette
Ti è piaciuto il post?

I top 5 prodotti più venduti

7060
Back to top
sceltascopaelettrica.it